chiudi

Fiume Fiumefreddo

˙
Fiume Fiumefreddo

Fiume Fiumefreddo

Fiume Fiumefreddo
Fiume Fiumefreddo
fiumefreddo-river-mammasicily-1
fiumefreddo-river-mammasicily-1
gallinella_acqua
gallinella_acqua
ranunculus
ranunculus
fiumefreddo-river-mammasicily (2)
fiumefreddo-river-mammasicily (2)

fiumefreddo-river-mammasicily-1Un tempo dall’alveo ben più ampio questo fiume nasce dalle sorgenti dette Quadare (a breve distanza dalla costa), cioè caldaie, che sgorgano ribollendo dal sottosuolo.
È un fiume a portata costante che, dopo un percorso di appena due chilometri, sfocia nel mar Jonio.
Da un punto di vista geologico l’area del Fiumefreddo è costituita da rocce vulcaniche che poggiano su argille.

 

 

 ranunculus

Il fiume è caratterizzato da acque molto fredde, a circa 12° C, a causa probabilmente dello scioglimento della neve dell’Etna. Questa particolarità permette la vita ad una pianta tipicamente nordica, il Ranunculetus (foto), o ranunculo a pennello, presente anche sull’Alcantara, altro fiume dalle acque particolarmente fredde.

Vi si trova anche il papiro, presso le sorgenti Quadare, caso unico in Sicilia insieme al Ciane di Siracusa. Nelle acque più basse e calme, lungo la riva, si osserva il sedano d’acqua, la veronica acquatica e il crescione.
Sono rimasti anche alcuni residui dell’antico bosco rappresentati da pioppo bianco e salice bianco.
La riserva presenta una ricca avifauna perché il Fiumefreddo, insieme al vicino pantano Gurna, costituisce l’unica zona umida presente nel tratto di costa a nord del fiume Simeto. Spettacolare, dunque, la presenza di uccelli migratori, fra cui l’airone cenerino, l’alzavola, la beccaccia, la cicogna bianca, la gru, il nibbio bruno, il germano reale e tanti altri. Fra gli uccelli stanziali sono presenti molte specie di passeriformi come il fringuello, il verzellino, il cardellino e tanti altri.

gallinella_acquaFra le specie acquatiche sono sedentarie la gallinella d’acqua (foto) e il porciglione.
I rapaci sono rappresentati dall’assiolo ed il barbagianni che vi nidificano e dal gheppio e dalla poiana che provengono dalla valle dell’Alcantara e frequentano l’area come sito di caccia.
Altri animali sono il coniglio selvatico, la donnola, la volpe, il riccio, il rospo comune, la rana verde, il geco comune, la biscia dal collare e altri.
Le acque sono popolate da anguille e trote fario e vi si osserva anche il granchio di fiume, un invertebrato utilizzato come indicatore biologico in quanto legato ad acque correnti poco inquinate.

Luoghi correlati

Naxos

Naxos       E’ il primo posto dove sbarcarono i greci, pare nel 734 a.C., che arrivarono ivi “spinti dai venti”, secondo Eforo. Il suo fondatore (ecista) fu Teocle al quale,...

Museo Archeologico Regionale di Naxos

  Importantissimo museo che si trova proprio dove i greci per la prima volta iniziarono la colonizzazione della Sicilia. Correva circa l’anno 734 a.C. A ridosso del museo è, dunque,...

Teatro greco di Taormina

Teatro Greco di Taormina     All’interno di Taormina, dentro la sua cinta muraria, ecco quello da molti considerato il più bel teatro greco del mondo. Certamente lo è per l’effetto...