chiudi

Alcantara (parco regionale)

Fiume, Gole

Alcantara (parco regionale)

Alcantara (natural reserve)
Alcantara (natural reserve)
Byzantine church (Cuba)
Byzantine church (Cuba)
The river and the lava stone
The river and the lava stone
Alcantara gorges
Alcantara gorges
The lava stone worked by the water during the centuries
The lava stone worked by the water during the centuries
Mojo Alcantara and the inactive volcano
Mojo Alcantara and the inactive volcano

Fiume il cui nome significa “il ponte” (al qantarah, in lingua araba) e che divide la provincia di Catania da quella di Messina. L’Alcantara, dove nel passato gli arabi cercarono senza successo di allevare i coccodrilli, nasce nei monti Nebrodi e, dopo 52 km, si tuffa nel mar Jonio.

Gole-dellAlcantara

L’evento più caratteristico di questo fiume è il suo incontrarsi per millenni con la dura e ostinata pietra lavica . Il risultato è stata la formazione di profondissime gole visitate da migliaia di turisti durante tutto l’anno. Le gole si trovano in diversi punti ma hanno il loro apice presso il comune di Motta Camastra, dove formano altissime pareti levigate dall’acqua. L’incontro tra la lava incandescente e l’acqua del fiume ha dato origine a spettacolari prismi basaltici. Il tutto in mezzo ad una vegetazione estremamente selvaggia, abbarbicata alle pareti laviche. Esperienza unica, da queste parti, è immergersi nelle gelide acque dell’Alcantara durante una calda giornata estiva siciliana (a volte anche oltre 30 i gradi di differenza).

 

 

 

 

 cuba-castiglione

Nella parte più alta del fiume, nel comune di Castiglione di Sicilia, da segnalare la presenza nelle adiacenti campagne di una splendida Cuba bizantina (V secolo circa), a croce greca, e costruita con pietra lavica e mattoncini.
Vicino la sua foce è Naxos, la prima colonia fondata dai greci verso il 740 a.C.
La sorgente si trova nel comune di Floresta, nel parco dei monti Nebrodi, a quasi 1400 metri (Serra Barratta).
Dopo la sua nascita, ad un certo punto il fiume svolta bruscamente verso oriente, lascia i Nebrodi e si imprigiona tra l’Etna a destra ed i Peloritani a sinistra creando una fertile e bellissima valle omonima, ricca di coltivazioni e campi lavici.

 

 


Nei pressi del comune di Mojo Alcantara è un vulcanetto di ignote antichissime origini mentre nella limitrofa Malvagna è un’altra cuba bizantina.

 

Ask our Cultural Department for more info or for a Guided Tour

Luoghi correlati

Cuba Bizantina di Santa Domenica

GPS:  37°53'16.13"N   15° 6'13.62"E Eccezionale chiesetta in pietra lavica (foto) e mattoncini del VI – VII sec. Siamo in pieno periodo bizantino e la...

Montagna Grande

Montagna Grande, con i suoi 1374 metri di altitudine, è la vetta più alta della catena dei Peloritani.  Dalla sua sommità è possibile avere una meravigliosa veduta sul mar Ionio, il Tirreno e le...

Monte Veneretta

    E’ la vetta più alta (884 metri) della scala naturale che da Giardini Naxos sale a Taormina, a monte Tauro, a Castelmola, e quindi a monte Veneretta.       Un ...