chiudi

Biviere di Gela

˙
Biviere di Gela

Biviere di Gela

Biviere di Gela
Biviere di Gela
palma-nana
palma-nana
biviere_di_gela
biviere_di_gela
Mignattaio
Mignattaio
gela-lake-biviere
gela-lake-biviere

gela-lake-biviereIl Biviere di Gela è il più grande lago costiero della Sicilia, ed una delle principali “aree di sosta” degli uccelli migratori.  Il lago si sviluppa, in direzione est-ovest, con una larghezza media di 0,6 km ed una lunghezza massima di 2,5 km.
Il Biviere di Gela è posto a 1,3 km dalla costa dalla quale è separato da un sistema di dune.
Da un ben attrezzato centro visite si dipartono diversi sentieri naturalistici. Uno, in particolare, attraversa il canneto ed è l’ideale per il bird-watching.
Durante l’anno il Biviere di Gela è frequentato da oltre 200 specie di uccelli.

 

 

MignattaioRicco l’elenco dell’avifauna qui presente: moriglione, airone cenerino, garzetta, ciuffetto, mignattaio  (foto, simbolo dell’area protetta), sterna, cannaiola e tanti altri.

Nel lago crescono piante sommerse come il ceratofillo comune e la brasca delle lagune.
Nella fascia dunale, estesa fra il lago e il mare, vive una sottospecie endemica della ginestra bianca, insieme al fiordaliso delle spiagge.

 

 

palma-nana

 

Nella riserva si osservano anche dei prati in cui crescono il rosmarino, il timo e le orchidee selvatiche. Nelle aree più elevate si trovano residui di macchia mediterranea con carrubo, lentisco, palma nana (foto) e olivastro.

Luoghi correlati

Museo Archeologico Regionale di Gela

Gran bel museo che racconta soprattutto la storia della potentissima Gela (e immediati dintorni), città siceliota del V sec a.C. All’ingresso del museo fa bella mostra la statua di uno dei...

Gela

Gela Città di straordinaria importanza nel passato, una delle più potenti del mar mediterraneo nel VI sec a.C. Oggi i suoi ruderi sono veramente ridotti a brandelli ma la sabbia ha...

Antiquarium Iconografico di Capo Soprano

Situato dentro il parco archeologico a ridosso delle poderose mura di fortificazione Timoleontee, espone fotografie, ceramiche, monete, …  rinvenuti in zona. La foto mostra una Tetradracma di Gela...