chiudi

Monte Genuardo

˙
Monte Genuardo

Monte Genuardo

Monte Genuardo
Monte Genuardo
5-santa-maria-bosco
5-santa-maria-bosco

Il monte è un massiccio carbonatico formatosi per la lenta sovrapposizione di sedimenti fossili su fondali marini antichissimi risalenti al Trias superiore (per intenderci, al tempo dei dinosauri) e via via attraverso le varie fasi climatiche e tettoniche sino ai sedimenti di argille e calcareniti dei giorni nostri.
Sulla superficie affiorano anche depositi di lave sottomarine, le cosiddette pillow o lave a cuscino, dovute ad attività eruttive risalenti a circa 135 milioni di anni fa (Giurassico-Cretaceo inferiore): esse si ritrovano lungo la strada per Santa Maria del Bosco e, in spessori più consistenti, in prossimità della vetta di Monte Genuardo (in Sicilia questo tipo di formazioni laviche sono molto consistenti presso il mare di Acitrezza, in provincia di Catania, dove eruzioni sottomarine hanno formato i bellissimi faraglioni, scogli sul mare).
Oggi monte Genuardo è una meravigliosa e fitta foresta mediterranea composta da lecci, roverelle, aceri e impreziosita da due gioielli artistici: il sito archeologico di Adranon e la superba abbazia di Santa Maria del Bosco (foto), duecentesco capolavoro religioso.

capovaccaio Il sottobosco è ricco di rose selvatiche, asfodelo, arbusti mediterranei. Verso bosco del Pomo, sono alcune aree umide originate da due torrentelli e dove sono ospiti il lodolaio, il rampichino, il picchio e altri.
Per i rapaci che vi abitano, segnaliamo il capovaccaio (foto) e gli avvoltoi che dalle rocche più impervie non esitano ad intrufolarsi fra querce e conifere a caccia di roditori.

Luoghi correlati

Entella

Entella Certamente una splendida esperienza archeo-paesaggistica siciliana. A dir poco suggestiva, è stata la sede di un antico popolo: gli Elimi, che a quanto pare erano gli scampati della...

Grotta di Entella

In un contesto paesaggistico di altissimo profilo bucolico, tra i più eccelsi in Sicilia, ecco questa grotta carsica particolarmente suggestiva, proprio sotto il pianoro di Entella, sede...

Adranon

Sulla cima di monte Adranone, a 1000 metri di altitudine, sono i ruderi della siceliota Adranon fondata dai selinuntini nel VI sec. a.C., poi distrutta e riedificata dai cartaginesi. Il sito, che...