chiudi

Valle del Morello

˙
Valle del Morello

Valle del Morello

Valle del Morello
Valle del Morello
Valle-del-Morello-da-Monte-Galfa
Valle-del-Morello-da-Monte-Galfa
Valle del Morello Valle del Morello Photo ImageSplendido angolo di Sicilia, in pieno centro isola e caratterizzato da una serie di grandi capolavori archeo-naturalistici. Questa vallata ha nel fiume Morello il vero artefice di questi insediamenti, essendo stati i corsi d’acqua catalizzatori di vita nel passato. Il Morello, da queste parti, è stato inglobato in una diga e questo lago artificiale colora in maniera meravigliosa tutto il paesaggio.
Tutti i siti sono visitabili nell’arco di una indimenticabile giornata. Alcuni non sono strettamente facenti parte della vallata ma talmente limitrofi che entrano nel contesto di una giornata esplorativa. Sono descritti in ordine più o meno logico di visita.
Acropoli con pithosMonte Giulfo: a 761 metri di altitudine, , fu frequentato dalla preistoria all’epoca siceliota (V secolo a.C.)  Si vede una bella necropoli, con undici tombe a grotticella, nella parte bassa del sito.
Salendo un poco, sono tre grandi grotte sepolcrali delle quali una a pianta quadrangolare e del tutto integra.
Ancora più in alto si arriva all’acropoli, in superba posizione panoramica. Qua sono una serie di ambienti con grossi pithoy per la conservazione di derrate. A terra molta bella ceramica.

 

 
Rocca Danzese

Rocca Danzese: attraversando un paesaggio veramente unico nel suo genere, dove le mucche si alternano a feudi abbandonati e dismesse miniere di zolfo, si giunge sulla cima a forma di dente di Rocca Danzese, quasi di fronte a monte Giulfo. Qua è una figura scolpita nella roccia (foto) che ricorda assolutamente la dea Madre e la cui collocazione storica è ignota. Chi ce l’ha messa la ? Chi l’ha scolpita ?

Gaspa: è una zona che, a valle, presenta alcune dismesse miniere di zolfo, un masseria fortificata ed una necropoli paleocristiana (V secolo d.C.) infilata in un suggestivo bosco di conifere ed eucalyptus.

 

 

 

Lago Stelo a NovembreLago Stelo: sopra la necropoli di Gaspa è il bellissimo sito di lago Stelo, in un ambiente di struggente impatto bucolico. Lago Stelo è un lago bonificato durante il regime fascista (primi del ’900) che appare come una vasta e magnifica area verde durante il periodo primaverile. Ai suoi margini, nella parte più meridionale, a strapiombo sulla sottostante necropoli di Gaspa, è il punto più elevato di monte Gaspa. Qua si osservano una serie di lavorazioni nella dura pietra arenaria che hanno lasciato presupporre la presenza di un santuario sacrificale.

 

CanalottoCanalotto: vera e propria città del passato, scavata nella roccia e dominata, soprattutto, dalla presenza di un fiume (ormai quasi asciutto) affluente del Morello, nella sua parte più a valle. Vi si accede attraverso una bella area rimboscata che aggira la rupe e porta a valle. Lo spettacolo degli edifici rupestri è veramente sublime. Tra abitazioni, colombai e chiese ci si immerge in questo affascinante mondo trogloditico.

Realmese: necropoli (città dei morti) con oltre 300 tombe scavate nella roccia, a grotticella (cioè a forma di grotta), risalenti sin dal IX secolo a.C. Si trova nella zona denominata cozzo San Giuseppe (737 m.) tre chilometri a nordest di Calascibetta.

Luoghi correlati

Museo Archeologico di Palazzo Varisano

Palazzo Varisano, è un edificio costruito nel XVIII secolo sui resti di un più antico edificio cinquecentesco di cui restano ancora tracce negli ambienti del piano terreno. Il museo illustra le fasi...

Pergusa (Cozzo Matrice)

Pergusa (Cozzo Matrice) Enna, l’ombelico di Sicilia, è il comune più alto d’Italia con i suoi quasi mille metri d’altitudine. Un bellissimo castello troneggia nel più alto punto della...

Capodarso

Capodarso   Cinque chilometri verso est da Sabucina,  c’e’ il monte Capodarso che offre la  possibilità di ammirare altri interessanti reperti risalenti ad un abitato...