chiudi
Tesori Siciliani

luoghi in Agrigento area

Tutta la Sicilia che c'é

luoghi in Agrigento area

Antiquarium di Eraclea Minoa

Si trova all’interno dell’omonima colonia siceliota e contiene reperti che vanno dal VI al I sec a.C.: vasi di ceramica e terracotta, monete di bronzo, metalli, utensili vari, sculture in pietra...

Antiquarium Iconografico di Capo Soprano

Situato dentro il parco archeologico a ridosso delle poderose mura di fortificazione Timoleontee, espone fotografie, ceramiche, monete, …  rinvenuti in zona. La foto mostra una Tetradracma di Gela...

Biviere di Gela

Il Biviere di Gela è il più grande lago costiero della Sicilia, ed una delle principali “aree di sosta” degli uccelli migratori.  Il lago si sviluppa, in direzione est-ovest, con una...

Caltabellotta

Caltabellotta A very ancient city, which is immediately apparent just after entering, where there are 22 tombs and grottoes of prehistoric origin. The necropoli are all over and Caltabellotta is...

Casa Museo Regionale Luigi Pirandello

E’ la casa natale del famoso scrittore premio Nobel per la letteratura. Un siciliano per il quale i siciliani vanno orgogliosi. Questa romantica casa che fu di Luigi Pirandello si trova in contrada...

Eraclea Minoa

Eraclea Minoa Sopra la bianchissima spiaggia di questa parte di Sicilia sono i ruderi di Eraclea Minoa, città siceliota del VI sec a.C. , che deve il suo nome a due personaggi non proprio da...

Foce del Fiume Belice

La riserva si estende fra Marinella di Selinunte ed il promontorio di Porto Palo. Comprende il tratto terminale del fiume Belice e le caratteristiche dune(piccoli rilievi di sabbia trasportata e...

Foce del fiume Platani

La riserva comprende la parte finale del fiume Platani e il tratto sabbioso di borgo Monsignore, affiancato da un cordone di splendide e lucenti basse dune. Il fiume Platani è uno fra i più...

Gela

Gela Città di straordinaria importanza nel passato, una delle più potenti del mar mediterraneo nel VI sec a.C. Oggi i suoi ruderi sono veramente ridotti a brandelli ma la sabbia ha...

Grotta delle meraviglie

Si tratta di una necropoli paleocristiana, lunga 20 metri, in contrada Canale nei pressi di Naro. Venne utilizzata tra il IV e il VI secolo d.C. I suoi dintorni hanno restituito una moneta di bronzo...

Isola di Linosa e Lampione

A due passi dal mare africano, questa riserva naturale è caratterizzata da una spettacolare flora e fauna sottomarina: stelle marine rosso porpora, fondali incontaminati e ricchi di vita,...

Licata

Licata Phintya, probabile nome della potente Licata di epoca greca (IV secolo a.C.), conserva tracce del suo glorioso passato (non solo siceliota) sparse per il territorio e la città. In...

Maccalube

Sono vulcanelli attivi che emettono gas e fango, a volte assumendo carattere esplosivo. In varie parti di Sicilia sono presenti questi fenomeni, ma queste di Aragona sono certamente le più imponenti....

Monte Cammarata

La riserva si trova a cavallo delle province di Agrigento e Palermo. L’area comprende rilievi di rocce calcaree dell’era mesozoica come monte Gemini (1350 m), serra della Moneta (1188 m),...

Monte Kronio (o monte San Calogero)

In territorio del comune di Sciacca, città delle terme, sul monte San Calogero, o monte Kronio, la riserva si presenta come un sistema naturale ipogeo di grotte: Stufe di S. Calogero, Grotta di...

Monte Saraceno

Monte Saraceno Sul monte Saraceno, nei pressi di Ravanusa, era un centro indigeno del X secolo a.C. successivamente ellenizzato. Si sviluppava su tre terrazzamenti . Nei primi due sono i ruderi...

Monti Sicani

I monti Sicani sono una catena montuosa che si trova nella parte centro meridionale della Sicilia, tra le province di Agrigento e Palermo. Il territorio è caratterizzato da una zona collinare di...

Museo Archeologico della Badia

La sede museale è il meraviglioso, cinquecentesco,  convento cistercense di Santa Maria del Soccorso o Badia. Dell’ex convento il museo occupa parte del piano terra e il chiostro. Il Museo...

Museo Archeologico di Ravanusa

Piccolo museo ma ricco di splendidi reperti che provengono soprattutto dal limitrofo sito archeologico di Monte Saraceno. Segnaliamo: un fantastico vaso globulare su alto piede del X secolo a.C....