close

Adrano Archaeological museum

˙
Adrano Archaeological museum

Adrano Archaeological museum

Museo Regionale di Adrano
Museo Regionale di Adrano
cache-cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_0786558bbf9ebc7f9be78db4e6ca0942
cache-cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_0786558bbf9ebc7f9be78db4e6ca0942

Solo la sede del museo vale il prezzo del biglietto: il castello normanno a pianta rettangolare, di 33m di altezza, del XII secolo

Il museo ospita soprattutto materiale proveniente dal territorio di Adrano . Da queste parti scorre il Simeto, fiume le cui sponde sono state abitate nei millenni.
Di particolare importanza nel museoi reperti provenienti dal Mendolito, l’antica città indigena nota agli studiosi per l’iscrizione in lingua panellenica di età arcaica rinvenuta agli inizi degli anni Sessanta sulla porta urbica meridionale della città e per il famoso ripostiglio di bronzi interrato nella seconda metà del VII secolo a.C
Di notevole interesse anche le colonne di pietra lavica con capitelli di ispirazione greco–ionica e l’elmo calcidese proveniente dalla necropoli meridionale della città (fine VI – inizi V secolo a. C.)
Si segnala anche la “divinità sicula” del ponte Primosole della prima metà del V secolo a.C., particolarissimo esempio di arte indigena contemporanea alla produzione coloniale greca.
Ed ancora: vasi a vernice nera con decorazione sovraddipinta, statuette di terracotta di argomento sacro o teatrale, oggetti di uso quotidiano, un bellissimo busto di divinità femminile di terracotta, recuperato diversi anni fa in territorio di Santa Maria di Licodia e databile al V secolo a.C.
Segnaliamo inoltre i bellissimi rinvenimenti preistorici come le ceramiche (di tipo impresso o con motivi geometrici a spirale …) e gli strumenti di pietra (in basalto, quarzite, selce e ossidiana di Lipari) e di osso riferibili ai villaggi dell’età neolitica databili, in Sicilia, tra il 6500 e il 3500 a.C.
Infine, gli splendidi corredi di vasi provenienti dalle grotte di scorrimento lavico dislocate tra Adrano e Biancavilla (Grotte Pellegriti, Maccarrone, Pietralunga, scarico Sapienza).

Related places

Adrano, Mendolito and the Saraceni bridge

In the western part of the province is the Greek city of Adrano dating from the 5th century BC. It was one of the most important in Sicily. Today it’s ruins are sadly encased in cement. What...

Museo di Centuripe

    Centuripe è stata una delle grandissime regine della Sicilia antica, greca e soprattutto romana. Il museo, per conseguenza, è bellissimo con tutto che le depredazioni clandestine,...

Cassataro cave

Cassataro cave n the Picone area, behind the river Simeto, is the grotto (covered) where there are a few carvings made by prehistoric Sicilians (5000 BC?). They are pictures in red ochre, among...